Gestione delle Performance Applicative

Gestione delle Performance Applicative

Compuware Strobe è la soluzione leader del settore per il monitoraggioe l’analisi delle prestazioni delle applicazioni mainframe. Con Strobe, i reparti IT possono individuare dettagliatamente le inefficienze delle applicazioni che causano un utilizzo eccessivo di CPU, ridurre i costi di hardware e software e aumentare la soddisfazione dei clienti.

Caratteristiche e vantaggi principali dell’Application Performance Management per mainframe

  • Migliorare l’efficienza del codice utente e la velocità effettiva e il tempo di risposta delle transazioni
  • Individuare e migliorare le chiamate al database che utilizzano una quantità elevata di risorse
  • Individuare rapidamente l’origine delle inefficienze delle applicazioni
  • Identificare le istruzioni SQL e i servizi di sistema DB2 che causano tempi di CPU o di attesa eccessivi
  • Ricevere informazioni dettagliate sull’ottimizzazione del DB2, comprese le statistiche di catalogo e il numero di richieste GET PAGE per ciascuna istruzione SQL
  • Consentire una maggiore produttività ai nuovi utenti grazie a un’interfaccia grafica che consente di effettuare misurazioni e rilevare problemi di prestazioni delle applicazioni mainframe
  • Avviare Strobe direttamente da BMC MainView o BMC Cost Analyzer for zEnterprise per identificare rapidamente e con facilità le opportunità di ottimizzazione che influiranno maggiormente sui costi mensili di licenza del software

Riduci la complessità dell’Application Performance Management per mainframe

Strobe è la tecnologia più all’avanguardia per la gestione delle prestazioni delle applicazioni mainframe in ambienti complessi. Misura l’attività delle applicazioni online e batch in ambienti con uno o più sistemi, specificando dove e come viene impiegato il tempo durante l’esecuzione di un’applicazione.

Strobe può farti risparmiare ore di ricerca, rivelando quali istruzioni di programma utilizzano una quantità eccessiva di risorse della CPU, informandoti sulla percentuale di tempo di CPU utilizzato all’interno di moduli e sezioni di controllo, visualizzando i nomi delle procedure e i numeri delle istruzioni e fornendo la riga completa del codice sorgente. Con l’analisi di Strobe è possibile identificare una serie di problemi di I/O, tra cui le istruzioni SQL DB2 inefficienti.

iStrobe di Compuware estende i vantaggi di Strobe grazie a un’interfaccia utente grafica facile da utilizzare e basata su browser. iStrobe identifica il percorso di accesso utilizzato dall’istruzione SQL e le statistiche di catalogo rilevanti, fornendo tutti i dati necessari per migliorare le prestazioni delle applicazioni, sia online che batch.

Riduci lo spreco di tempo e risorse in lunghi dibattiti

Troppo tempo e troppe risorse vengono sprecati in lunghi dibattiti che possono richiedere ore o giorni per individuare la causa principale di un importante problema di prestazioni. Strobe individua in modo semplice e rapido la causa principale dei problemi di prestazioni, anche in ambienti complessi che utilizzano più linguaggi, database o sottosistemi telematici, mettendo fine alle accuse reciproche.

Offri i giusti strumenti ai nuovi addetti al mainframe

Quando il personale IT più esperto va in pensione e i nuovi dipendenti inesperti entrano in azienda, numerose conoscenze vanno perse.  Strobe offre “la risposta” in anticipo, fornendo dati precisi e dettagliati sulle prestazioni delle applicazioni, necessari per individuare ed eliminare le origini di una richiesta eccessiva di risorse. L’intelligence integrata riduce la dipendenza dalle competenze e dall’esperienza del personale.

L’integrazione con il rinnovato ambiente di sviluppo mainframe di Compuware, Compuware Topaz Workbench basato su Eclipse, consente di avviare misurazioni Strobe per le istanze delle applicazioni attive e future da un ambiente di sviluppo aperto e moderno.

Analizza i problemi di prestazioni delle applicazioni mainframe da risolvere

Strobe presenta un’analisi dettagliata delle più importanti opportunità di ottimizzazione rilevate. Identifica rapidamente i problemi di prestazioni più semplici da risolvere, nonché le prime cinque opportunità in categorie principali, come COBOL, DB2, Language Environment e accesso ai file. I report di Strobe contengono anche dati provenienti da SMF e RMF. Utilizzando il Business Intelligence Reporting Tool (BIRT), i report possono essere facilmente personalizzati per mostrare i momenti in cui un sistema è più occupato e quali lavori sono in esecuzione in quel momento.

Misurazioni e creazione di report sul successo dell’Application Performance Management (APM) per mainframe

Strobe fornisce report riepilogativi e sulle tendenze per tutti i componenti dei principali sottosistemi, tra cui batch, CICS, DB2 e IMS. I dati sulle prestazioni possono essere archiviati in un database Microsoft SQL Server, Oracle o DB2. Utilizzando il Business Intelligence Reporting Tool (BIRT), è possibile visualizzare i report forniti o creare facilmente nuovi report personalizzati che mostrino i dati da punti di vista diversi. Ciò consente di seguire le tendenze, individuare le aree migliori su cui concentrare gli sforzi di ottimizzazione e isolare i problemi legati a tempi di risposta e utilizzo di CPU.

Determina in modo proattivo cosa misurare e quando

AutoStrobe di Compuware incrementa la produttività e aumenta la flessibilità di Strobe e iStrobe, rendendo il processo di misurazione prevedibile e ripetibile. Puoi creare richieste di misurazione riutilizzabili e programmarne l’esecuzione a intervalli regolari. Inoltre, AutoStrobe può avviare proattivamente una misurazione Strobe quando si verificano comportamenti anomali in un programma. Anche sistemi di monitoraggio di terze parti o altre applicazioni personalizzate possono avviare una misurazione Strobe attraverso l’interfaccia di programmazione delle applicazioni (API, Application Programming Interface) di Strobe.

AutoStrobe comprende anche il Global Batch Monitoring, una funzione che consente di automatizzare il rilevamento dei problemi di prestazioni, utilizzando una media mobile di utilizzo della CPU e metriche sul tempo trascorso. AutoStrobe misura automaticamente tutte le fasi dei lavori che superano soglie accettabili, mentre il Global Batch Monitoring imposta automaticamente le soglie del tempo trascorso e del tempo di CPU, sulla base dei dati sulle prestazioni ottenuti dalle esecuzioni precedenti. Una funzione analoga per le transazioni CICS online monitorizza le prestazioni delle transazioni e segnala eventuali problemi di prestazioni prima che diventino gravi.

Stretta integrazione con le soluzioni BMC per la gestione dei carichi di lavoro

Con l’adozione di app mobili da parte delle organizzazioni, l’analisi dei Big Data, IoT e altre tecnologie si assiste a una crescita significativa dei carichi di lavoro dei mainframe. Tutte queste tecnologie determinano richieste maggiori in termini di prestazioni per le applicazioni mainframe, nonché di potenza elaborativa, dati e transazioni Nuovi carichi di lavoro potrebbero derivare anche dalle nuove funzionalità (tra cui i processori speciali abilitati Java) offerte dal nuovo sistema IBM z13 che ha recentemente fatto il suo esordio. La crescita del carico di lavoro fa aumentare i costi delle licenze mensili (MLC, Monthly License Charge).

Per aiutare i clienti a ridurre i loro costi MLC, Strobe è stato integrato strettamente con prodotti BMC leader del settore. L’integrazione tra queste soluzioni consente ai clienti di individuare facilmente e rapidamente le opportunità di ottimizzazione di maggiore impatto sui loro costi mensili di licenza del software, applicando la mappatura visiva di BMC Cost Analyzer alle informazioni dettagliate su batch e transazioni fornite da Compuware Strobe. Queste opportunità possono includere lo spostamento dei carichi di lavoro in periodi non di punta, l’esecuzione di sottosistemi IBM su un numero inferiore di partizioni logiche (LPAR, Logical Partition) e la determinazione di un limite per l’utilizzo della LPAR. L’integrazione effettuata facilita inoltre la gestione dei costi da parte degli addetti alle operazioni sul mainframe, consentendo loro di richiamare la raccolta dei dati Strobe direttamente da BMC MainView.

Per ulteriori informazioni, fai clic qui.

Analisi approfondita delle prestazioni Java

Strobe si integra perfettamente con Topaz for Java Performance offrendo al personale la possibilità di effettuare misurazioni complete dell’intero ambiente Java in uso. Strobe fornisce una preziosa panoramica sui job di una macchina virtuale Java (JVM, Java Virtual Machine) e sull’utilizzo del processore speciale dedicato, mentre Topaz for Java Performance offre una visione interna della JVM per un’ottimizzazione mirata dei programmi Java.